ASIA/SRI LANKA - La Chiesa si impegna contro il traffico di droga la tossicodipendenza

sabato, 16 luglio 2016 violenza   giovani   droga   chiese locali  

Diocese Colombo

Colombo (Agenzia Fides) – Sradicare il traffico di droga in Sri Lanka e salvare i giovani e soprattutto i bambini dalla tossicodipendenza: è l’appello lanciato dal Card. Malcolm Ranjith, Arcivescovo di Colombo, in seguito alla denuncia di un preside di una suola cattolica che ha scoperto 15 studenti coinvolti nel consumo di eroina e marijuana. “Dobbiamo alzare la voce contro i narcotrafficanti che spesso spacciano nei pressi delle scuole. Urgono leggi rigide e restrittive”, ha aggiunto il Cardinale in una conferenza pubblica, dato che alcune droghe entrano nel paese spacciate come “farmaci”. Il cardinale Ranjith anche esortato i leader religiosi, la polizia, educatori e politici ad assumersi le proprie responsabilità e a unirsi per affrontare e sconfiggere la piaga del traffico di droga e la diffusione della tossicodipendenza. Il Vescovo ausiliare di Colombo mons. Maxwell Silva ha annunciato una marcia di protesta e di sensibilizzazione per il 30 luglio nella diocesi di Colombo, che coinvolgerà parrocchie, associazioni, movimenti cristiani e altre organizzazioni della società civile. (PA) (Agenzia Fides 16/7/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network