AMERICA/CILE - “Sono un facilitatore del dialogo, niente di più” sottolinea Mons. Vargas Bastidas

martedì, 12 luglio 2016 indigeni   politica   vescovi   violenza  
Sua Ecc. Mons. Héctor Eduardo Vargas Bastidas

Sua Ecc. Mons. Héctor Eduardo Vargas Bastidas

Temuco (Agenzia Fides) – Nonostante le critiche che sono emerse negli ultimi giorni, riguardo al tavolo di dialogo aperto in Araucanía per affrontare diversi problemi della zona, il Vescovo di Temuco, Sua Ecc. Mons. Héctor Eduardo Vargas Bastidas, S.D.B., ha difeso il suo ruolo come rappresentante della Chiesa cattolica e ha sottolineato che fra i partecipanti "c'è molta unità".
Una delle principali critiche rilevate, secondo le informazioni pervenute a Fides, è l'assenza di alcune realtà della regione, come ad esempio l'Associazione dei Comuni con Sindaco Mapuche (AMCAM), che rilevando la mancanza di alcuni rappresentanti dell'universo Mapuche, ha rifiutato di partecipare.
In questo contesto, il Presule ha evidenziato: "dobbiamo partire dal presupposto che tutti i settori non andranno mai d'accordo sulla composizione di una commissione di questa natura. Gruppi di questo tipo non possono essere molto grandi, al fine di rafforzare gli scambi e il dialogo". Mons. Vargas ha anche difeso la sua presenza: "Il ruolo che ho in questo momento, e quello della Chiesa cattolica, è solo quello di essere un facilitatore di dialogo all'interno e all'esterno della tavola di dialogo. Niente di più". Ha aggiunto che "questo è un ruolo che la Chiesa non può rifiutare. È del Vangelo cercare di avvicinare le persone, le posizioni, creare momenti d'incontro e di riunione. Ecco perché il nostro impegno".
Giovedì scorso, 7 luglio (vedi Fides 8/07/2016), si è svolta la prima sessione di questi colloqui, che adesso ufficialmente portano il nome di “Commissione Consultiva del Presidente della Repubblica per La Araucania” ( Comisión Asesora Presidencial para La Araucanía), che si riunirà ogni 15 giorni. "Ci siamo subito organizzati sulla metodologia, sul metodo di lavoro e abbiamo individuato le attività per un secondo incontro. Le persone al tavolo sono entusiaste e c'è un ottimo spirito" ha detto il Vescovo.
(CE) (Agenzia Fides, 12/07/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network