AMERICA/NICARAGUA - Negare i diritti uccide il popolo, si stanno chiudendo gli spazi di partecipazione democratica

martedì, 14 giugno 2016 politica   diritti umani   vescovi   elezioni  
Mons. Silvio José Baez

Mons. Silvio José Baez

Managua (Agenzia Fides) – I Vescovi del Nicaragua continuano a pronunciarsi contro la decisione del presidente Daniel Ortega di non permettere la presenza di osservatori, nazionali e internazionali, alle elezioni presidenziali del 6 novembre (vedi Fides 7 e 8/06/2016).
Il Vescovo ausiliare dell'arcidiocesi di Managua, Sua Ecc. Mons. Silvio José Baez, nell'omelia rivolta ai sacerdoti della diocesi di Matagalpa ha fatto riflettere tutti sulla situazione sociale che vive il paese: "Come si uccide attraverso i pettegolezzi, così viene ucciso il popolo in modo istituzionale, quando sono negati i diritti" ha detto il Vescovo. "Nel paese, piano piano, si stanno chiudendo gli spazi di partecipazione democratica. Credo che al Nicaragua faccia bene tutto ciò che favorisce la pluralità ideologica" ha sottolineato Mons. Baez nel suo dialogo con la stampa dopo la Messa con i sacerdoti.
"L'ideologica unica, il partito unico non fa bene al paese" ha ribadito. “La pluralità non necessariamente significa conflitto, scontro. Questa è la grande sfida: apprezzare e riconoscere la diversità delle opinioni... e questo significa anche una convivenza pacifica, il rispetto della diversità dei diritti umani dei cittadini”.
Dalle ultime informazioni si apprende che la Corte Suprema di Giustizia ha deciso di togliere la rappresentanza legale a Eduardo Montealegre, capo del Partito Liberal Independente, una delle forze dell'opposizione contro il presidente Ortega. Il Consiglio Supremo Elettorale (CSE) ha ordinato il ritiro del partito, fatto che ha causato reazioni nella popolazione a tutti livelli, perché tale misura favorisce Ortega. Sebbene il CSE abbia motivato la decisione con la mancanza dei requisiti necessari nel partito, viene criticato da tutti per aver agito molto in ritardo.
(CE) (Agenzia Fides, 14/06/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network