AMERICA/REPUBBLICA DOMINICANA - Movimento cattolico per la famiglia manifesterà davanti alla sede dell’Assemblea OEA

venerdì, 10 giugno 2016 sviluppo   evangelizzazione   diritti umani  
Mons. Victor Emilio Masalles Pere

youtube

Mons. Victor Emilio Masalles Pere

Santo Domingo (Agenzia Fides) – La Chiesa cattolica dominicana ha espresso la sua preoccupazione perché il tema della famiglia, di grande attualità e importanza soprattutto in questo tempo di crisi, non è incluso nell'ordine del giorno nell'Assemblea dell'Organizzazione degli Stati Americani (OEA) che si terrà nel paese dal 13 al 15 giugno (vedi Fides 07/06/2016).
Sua Ecc. Mons. Victor Emilio Masalles Pere, Vescovo ausiliare di Santo Domingo, ha osservato che il tema della transessualità di genere è incluso al punto numero sei dell'ordine del giorno, mentre il tema della famiglia non viene trattato.
Nell’incontro con la stampa locale, Mons. Masalles ha annunciato la formazione del nuovo movimento “Si Queremos Sostenibilidad" (“Vogliamo essere sostenuti”), composto da famiglie impegnate nelle parrocchie, nei sindacati, nei quartieri, presso congregazioni religiose e in tanti altri organismi sociali della società civile, per sostenere il tema e la problematica della famiglia nel paese.
Lo scopo del movimento è riaffermare che solo con delle buone famiglie si riesce a portare avanti uno sviluppo sostenibile. Il Vescovo ha invitato tutti alla marcia pacifica di domenica 12 giugno a favore della famiglia, che si concluderà dinanzi alla sede dell'Assemblea dell'OEA.
(CE) (Agenzia Fides, 10/06/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network