AMERICA/COLOMBIA - Il Vescovo di Tibù e la Chiesa locale pronti a mediare per il rilascio dei giornalisti

venerdì, 27 maggio 2016 vescovi   violenza   gruppi armati  
Vescovo della diocesi di Tibu

Vescovo della diocesi di Tibu

Tibù (Agenzia Fides) – Aumenta la preoccupazione dopo la scomparsa della giornalista del quotidiano El Tiempo, Salud Hernández-Mora, di cui non si sa niente da sabato scorso, 21 maggio, quando dal comune di El Tarra si stava dirigendo in motocicletta verso il villaggio Filogringo.
Dopo i tentativi falliti di ricerca da parte della polizia e dei militari della zona, il Vescovo della diocesi di Tibu, Sua Ecc. Mons. Omar Alberto Sánchez Cubillos, O.P., ha espresso l'intenzione di unirsi alla ricerca: "Conosciamo molto bene territori, luoghi e sentieri, conosciamo anche la gente che vi abita e in questo senso c'è già una rete disponibile. Dal momento in cui ci mobilitiamo, i parroci delle parrocchie di Filogringo e Tarra sono disponibili ad aiutare, e anche tutti noi siamo disponibili" ha affermato in un'intervista a Radio Caracol, Mons. Sánchez Cubillos.
Altri due giornalisti, Diego D. Pablos e Carlos Melo, di TCN TV, erano stati rapiti pochi giorni fa. Al riguardo il Vescovo ha detto che si sta attendendo il loro rilascio: saranno consegnati al parroco di Filogringo e alla Commissione regionale che sono già pronti a riceverli.
Ieri pomeriggio, l’ex presidente della Colombia, Alvaro Uribe, nel corso di una manifestazione contro i rapimenti, ha indicato l’ELN (Esercito di Liberazione Nazionale) come autore di questi sequestri nella zona.
Il fenomeno del rapimento dei giornalisti è riapparso nelle ultime settimane, specie in questa zona della Colombia. Da segnalare è la ricerca di membri della Chiesa cattolica come intermediari per le trattative fra autorità e gruppi guerriglieri che predominano nella zona.
(CE) (Agenzia Fides, 27/05/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network