AMERICA/REPUBBLICA DOMINICANA - “Il risultato delle elezioni deve essere accettato da tutti”: comunicato dei Vescovi

mercoledì, 25 maggio 2016 elezioni   conferenze episcopali   politica  
Conferenza Episcopale Dominicana (CED)

Conferenza Episcopale Dominicana (CED)

Santo Domingo (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale Dominicana (CED) ha invitato i leader politici e tutti i cittadini dominicani a concludere in un clima pacifico e di rispetto il processo elettorale (vedi Fides 12,17 e 19/05/2016). In un comunicato che porta la data del 23 maggio, pervenuto a Fides, i Vescovi affermano: "Questa fase finale delle elezioni sia un modello di calma, civiltà e rispetto reciproco, tutti noi siamo responsabili nel costruire una nazione basata sui valori permanenti di verità, amore, speranza e pace; ogni dominicano deve assumere la sfida e l'impegno di essere coerente".
"Il risultato delle elezioni deve essere accettato da tutti" si legge ancora nel testo, che prosegue: "ci congratuliamo con il popolo per la sua partecipazione civile e democratica. I partiti politici dovrebbero osservare questo atteggiamento della gente come la consapevolezza della loro responsabilità verso la democrazia".
Dal momento che non sono ancora stati pubblicati i risultati definitivi delle elezioni, i Vescovi scrivono: "E' dovere della JCE (Junta Central Electoral) dissipare tutti i dubbi sulla base dell'integrità, della trasparenza, dell'efficienza e della responsabilità, in modo che il conteggio e la pubblicazione dei voti non lasci spazio per il minimo dubbio circa la chiarezza del processo elettorale in questa fase finale decisiva".
Secondo la stampa locale, il ritardo nel conteggio dei voti è dovuto all'uso, per la prima volta nel paese, di metodi elettronici sofisticati, che sembra non abbiano funzionato in tutto il territorio, costringendo quindi in questi luoghi a ricorrere al conteggio manuale.
(CE) (Agenzia Fides, 25/05/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network