AMERICA/VENEZUELA - I bambini abbandonano la scuola per cercare da mangiare tra i rifiuti

martedì, 24 maggio 2016 fame  

@ovir

Caracas (Agenzia Fides) – Continua l’emergenza economica, alimentare e politica all’interno del Paese latino americano. Negli ultimi mesi, per poter sopravvivere e trovare qualcosa da mangiare, un bambino venezuelano su quattro è stato costretto ad abbandonare la scuola e frugare tra i rifiuti. Precarietà, iperinflazione, fame, questa la drammatica situazione economica e sociale che stanno vivendo in particolare le fasce di popolazione più vulnerabile del Venezuela. L’aggravarsi della crisi che sta affliggendo il Paese in quest’ultimo anno si sta ripercuotendo sull’alimentazione. Nell’ultimo semestre del 2015 e nel 2016, la malnutrizione infantile ha raggiunto il 30% della popolazione, secondo un campione di 4 mila bambini esaminati in diverse scuole del Paese dalla Fondazione Bengoa, impegnata da oltre 50 anni su questioni nutrizionali. Attualmente, il 25% dei bambini ha dovuto abbandonare la scuola perché non ha da mangiare. Il medico pediatra, vicepresidente della Fondazione, afferma che la maggior parte delle famiglie non ha i soldi per comprare cibi proteici, frutta e verdura e sono costretti a limitare la loro alimentazione con la pasta. (AP) (24/5/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network