EUROPA/FRANCIA - Solo la metà dei bambini rifugiati riescono a frequentare la scuola primaria

sabato, 21 maggio 2016 rifugiati  

ultraBobban

Parigi (Agenzia Fides) - In un rapporto reso noto in questi ultimi giorni, in occasione del Summit Umanitario Mondiale che si terrà a Istanbul il prossimo 23 e 24 maggio, Unesco e UNHCR hanno segnalato che solo il 50% dei bambini rifugiati frequentano la scuola elementare, e il 25% quella secondaria. Nel 2015, in Kenya, il 38% degli alunni di scuola primaria erano bambine. I tassi di iscrizione alla scuola elementare nelle località dove risiedono importanti comunità di rifugiati, come Egitto, Iran o Yemen, sono di una media dell’80%, ma del 50% in Etiopia o del 40% in Pakistan. La situazione è particolarmente deplorevole per le bambine. Ad esempio, come nel campo di Kakuma, in Kenya, così succede nella provincia irachena di Nayaf, dove l’81% delle adolescenti sfollate, nella fascia di età tra 15 e 17 anni, non hanno mai frequentato la scuola, rispetto al 69% dei minori della stessa età. Questa frattura di genere è ancora più marcata in Afganistan, dove si registra solo l’1% di bambine scolarizzate, rispetto al 20% dei maschi. (AP) (21/5/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network