AMERICA/NICARAGUA - Due anni fa la lettera dei Vescovi al presidente Ortega, ancora senza risposta

sabato, 21 maggio 2016 conferenze episcopali   politica   vescovi  
para una Nicaragua mejor

para una Nicaragua mejor, richiesta vescovi

Managua (Agenzia Fides) – Oggi, sabato 21 maggio, sono trascorsi ormai due anni da quando i Vescovi della Conferenza Episcopale del Nicaragua (CEN) consegnarono al Presidente Daniel Ortega il documento “En Búsqueda de Nuevos Horizontes, para una Nicaragua mejor” (Alla ricerca di nuovi orizzonti per un Nicaragua migliore, vedi Fides 22/05/2014). Tuttavia il Presidente Ortega ancora oggi mantiene il silenzio al riguardo e non ha dato alcuna risposta, benché richiesta (vedi Fides 4/06/2014).
Nel documento del 21 maggio 2014, i Vescovi avevano presentato i problemi politici, sociali ed economici della nazione. Sua Ecc. Mons. José Baez, Vescovo ausiliare di Managua, ha ricordato in un messaggio inviato ai media che nel corso della riunione con Ortega del 2014, chiesero al Presidente di impegnarsi per garantire un processo elettorale trasparente: il 6 novembre 2016 infatti ci saranno le elezioni presidenziali.
"Noi Vescovi avevamo chiesto al Presidente di dare la sua parola d'onore perché quest'anno si tenessero le elezioni in modo trasparente, onesto e con osservatori nazionali e dall’estero. Questa richiesta resta essenziale per la stabilità nazionale, giacché una frode elettorale potrebbe innescare una situazione di violenza e di scontro che nessuno vuole che si verifichi" ha detto Mons. Baez.
(CE) (Agenzia Fides, 21/05/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network