AMERICA/CILE - Ancora senza risposta la protesta dei pescatori dopo il disastro ambientale di Ancud

martedì, 10 maggio 2016 ambiente   catastrofi naturali   vescovi   politica  
Proteste ad Ancud

Proteste ad Ancud

Ancud (Agenzia Fides) – Il Vescovo della diocesi cilena di San Carlos de Ancud, Sua Ecc. Mons. Juan Maria Florindo Agurto Muñoz, O.S.M.è riuscito a far passare alcuni camion con carburante e generi alimentari per rifornire la zona di Chiloé, bloccata dalle manifestazioni. Sono ormai 9 giorni che la protesta organizzata dai pescatori ha coinvolto altri gruppi della popolazione, bloccando l’ingresso alla città di Ancud e alla intera zona, secondo le notizie pervenute a Fides.
Una disposizione del governo che vieta la pesca e la raccolta di qualsiasi tipo di pesce o mollusco (ostriche, cozze, vongole) in tutta la zona a causa della "marea rossa", una macchia nel mare che sembra aver contaminato tutti i pesci, ha causato la paralisi di tutte le attività economiche e commerciali della zona, che vive della pesca e del commercio dei prodotti del mare. Il governo ha emesso questa disposizione in seguito a due casi gravi di malattia riscontrati.
"Quello che succede qui è davvero una catastrofe ambientale, è come un terremoto, o quello che è successo l'anno scorso con l'alluvione a Copiapo. Si tratta del nostro mare, che è la nostra fonte di lavoro e di cibo. E questa situazione, dicono gli esperti, sembra che durerà per molto tempo" ha detto Mons. Agurto parlando ad una radio locale.
Il governo ha offerto un contributo di circa 1.126 dollari ai lavoratori per il periodo di fermo, che tuttavia è stato rifiutato, scatenando la protesta nella zona, in quanto i pescatori affermano che il sussidio non arriverà a tutti e non sarà certo sufficiente a coprire le spese di ogni famiglia.
Il Vescovo di Ancud, che è diventato il portavoce di un gruppo di manifestanti, ha segnalato che lungo il litorale ci si sta organizzando anche in altri luoghi per chiedere al governo un sussidio in seguito a questo disastro ambientale che si presenta molto grave. Ancud (circa 40 mila abitanti) è uno dei 10 comuni della zona che si trova a circa 1.100 km da Santiago
(CE) (Agenzia Fides, 10/05/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network