EUROPA/GRAN BRETAGNA - Scolarizzazione per 75 milioni di bambini nei Paesi in crisi umanitaria

venerdì, 6 maggio 2016 scolarizzazione  

Internet

Londra (Agenzia Fides) – Circa 75 milioni di bambini e adolescenti in età scolastica, che vivono in Paesi colpiti da crisi, hanno bisogno di programmi di scolarizzazione. Lo ha dichiarato di recente l’organizzazione inglese Overseas Development Institute (ODI) in uno studio sollecitato dall’Unicef e dai governi di Gran Bretagna, Stati Uniti e Norvegia. In tutto il mondo 37 milioni di bambini nella fascia di età delle scuole primaria e secondaria non vanno a scuola a causa della guerra o per emergenze di altra natura.
Nella sola Siria sono chiuse 6 mila scuole, in Nigeria e Camerun non sono operativi 1800 collegi, mentre nella Repubblica Centroafricana un quarto delle strutture esistenti non presta il suo servizio educativo. Il documento è stato diffuso a meno di tre settimane dal primo Foro Globale Umanitario che si terrà a Istanbul, nel corso del quale è previsto un chiaro riferimento al problema della scolarizzazione. L’obiettivo è quello di creare un fondo per finanziare programmi scolastici nei Paesi in crisi. Quello immediato è raccogliere circa 4 mila milioni di dollari per poter offrire, nei prossimi 5 anni, scolarizzazione a 13 milioni e mezzo di bambini che vivono in zone di conflitto. (AP) (6/5/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network