AMERICA/MESSICO - Sacerdote aggredito e ammanettato, “il commercio delle armi è fiorente” denuncia il Vescovo

giovedì, 28 aprile 2016 violenza   chiese locali   vescovi  
Violenza in Messico

Violenza in Messico

Irapuato (Agenzia Fides) – "La violenta aggressione che hanno commesso uomini armati contro la parrocchia del Señor de la Clemencia a Irapuato, è un affronto doloroso per tutta la comunità" ha detto il Vescovo della diocesi di Irapuato, Sua Ecc. Mons. José de Jesús Martínez Zepeda, nella nota pervenuta a Fides. Martedì 26 aprile quattro individui armati sono entrati nella sacrestia della chiesa, dove c'era il sacerdote e due donne. Uno dei malviventi ha ammanettato il sacerdote e gli altri hanno rubato tutte le offerte della parrocchia.
"Mi ha fatto molto male che abbiano umiliato così uno dei nostri sacerdoti – ha commentato il Vescovo -, così hanno offeso anche l'intera comunità. E' chiaro che il commercio delle armi è ancora fiorente, perché, come ho sentito dal sacerdote aggredito, tutti avevano le pistole".
Mons. Martínez Zepeda, che intende dare raccomandazioni a tutte le parrocchie per ridurre i rischi e garantire la sicurezza, ha constatato che "la delinquenza è arrivata dappertutto, rubano nelle case, derubano le famiglie, per strada, anche con violenza, non rispettano nessuno, neanche i sacerdoti".
La comunità locale è rimasta molto impressionata dal fatto anche perché, proprio in questa zona, la Chiesa aiuta molto le famiglie in stato di necessità, ma purtroppo la delinquenza aumenta sempre di più e con essa il commercio delle armi.
(CE) (Agenzia Fides, 28/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network