AMERICA/PERU’ - Comunicato dei Vescovi sulla pena di morte: “Oggi è inaccettabile”

mercoledì, 27 aprile 2016 vescovi   conferenze episcopali   violenza   politica  
Vescovi del Perù

Vescovi del Perù

Lima (Agenzia Fides) – "La vita umana è un dono di Dio, e quindi siamo tenuti a rispettarla e a proteggerla dal primo momento del concepimento fino al suo termine naturale" si legge nelle prime righe del comunicato del Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Peruviana del 26 aprile, che ribadisce la posizione della Chiesa cattolica sulla pena di morte, tema sollevato nel dibattito elettorale di questi ultimi giorni. Nel testo, pervenuto a Fides, i Vescovi segnalano che "la Chiesa riconosce il diritto e il dovere dell'autorità pubblica di imporre sanzioni proporzionate alla gravità del delitto, senza escludere, in casi di estrema gravità, il ricorso alla pena di morte".
Tuttavia i casi in cui "l'esecuzione del condannato è una necessità assoluta, sono molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti". I Vescovi concludono ricordando le parole di Papa Francesco:
"Oggi la pena di morte è inaccettabile... tutti i cristiani e gli uomini di buona volontà sono obbligati non solo a lottare per l'abolizione della pena di morte, legale o no, ma a cercare di migliorare le condizioni delle carceri, nel rispetto della dignità umana dei prigionieri".
(CE) (Agenzia Fides, 27/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network