AMERICA/CILE - Incendiata chiesa evangelica, ancora in nome della causa Mapuche

martedì, 26 aprile 2016 indigeni   politica   violenza   vescovi  
Chiesa bruciata, Cile

Chiesa bruciata, Cile

Temuco (Agenzia Fides) – Ancora un incendio di un edificio di culto nella regione cilena di La Araucania: ieri sera il fuoco ha distrutto una chiesa evangelica che sorgeva al chilometro 8 della strada per Niagara, nel comune di Padres Las Casas. Benché i vigili del fuoco siano arrivati sul posto per controllare le fiamme, della chiesa è rimasto poco.
Secondo le informazioni pervenute a Fides, insieme ai pompieri sono anche arrivati membri della polizia, per indagare sull'origine dell'incendio, in quanto sono state trovate scritte a favore della causa Mapuche, fatto che si è ripetuto ultimamente in diverse parti della regione. Nella tarda ora di ieri sera, il primo rapporto della polizia confermava l'incendio doloso.
Nello stesso posto, il 31 marzo 2016, era stata incendiata un'altra cappella cattolica, la cappella di S. Joaquina, al km 5 della strada verso Niagara, comune di Padre Las Casas (Vedi Fides 5/04/2016).
Sono così una decina le chiese e cappelle date alle fiamme durante i primi mesi del 2016, e sul posto sono stati sempre trovati messaggi relativi alla causa mapuche (vedi Fides 19/12/2015; 9/03/2016; 5/04/2016; 13/04/2016). Alla base ci sono i gravi problemi dei Mapuche, irrisolti da più di un secolo, anche se gli incendi alle chiese risultano incomprensibili (vedi Fides 22/04/2016).
(CE) (Agenzia Fides, 26/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network