AMERICA/BRASILE - “I cristiani non possono abdicare alla partecipazione alla politica”: messaggio dei Vescovi

venerdì, 15 aprile 2016 vescovi   politica   aree di crisi   elezioni  
Vescovi del Brasile

CNBB

Vescovi del Brasile

Brasilia (Agenzia Fides) – A conclusione dell’Assemblea Generale dei Vescovi del Brasile (vedi Fides 7/04/2016), il presidente della Conferenza Episcopale (CNBB), l’Arcivescovo di Brasilia Sua Ecc. Mons. Sergio da Rocha, ha presentato il messaggio al popolo di Dio e alla comunità nazionale in una conferenza stampa, di cui è stata inviata notizia a Fides.
“In questo anno di elezioni municipali, …i laici cristiani non possono abdicare alla partecipazione alla politica” ha detto l’Arcivescovo leggendo il testo, quindi ha continuato: “I cristiani cattolici, in modo particolare, sono chiamati a dare ragione della loro speranza in questo momento di crisi in cui sta passando il Brasile”.
I Vescovi ricordano che "dopo le elezioni, è importante che la comunità sia organizzata per seguire gli eletti. I laici cristiani si devono preparare, secondo la loro vocazione, competenza e formazione, a partecipare nei ‘Consigli di Partecipazione Popolare’, nelle aree che riguardano l'istruzione, la salute, l'infanzia, i giovani, l'assistenza sociale, ecc."
Il messaggio mette in guardia: “La compravendita di voti e l’uso della macchina amministrativa nelle campagne elettorali sono reato elettorale, che va contro l’onore del votante e contro la cittadinanza. Esortiamo gli elettori a conoscere bene i candidati”.
Il Brasile sta vivendo una particolare situazione politica: il Parlamento è stato chiamato ad esprimersi in questi giorni sull’impeachment della presidente Dilma Rousseff e la popolazione sembra essere stanca di politici corrotti.
(CE) (Agenzia Fides, 15/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network