ASIA/IRAQ - La Chiesa caldea istituisce un comitato per monitorare i passaggi di proprietà degli immobili dei cristiani

venerdì, 15 aprile 2016 aree di crisi  

abouna.org

Baghdad (Agenzia Fides) - Il Patriarcato caldeo ha annunciato la creazione di un comitato ad hoc, incaricato di monitorare le vendite e i passaggi di proprietà dei beni immobili – case e terreni – che appartengono a cittadini cristiani di Baghdad. La conferma della creazione del nuovo organismo è arrivata dal Patriarca caldeo Louis Raphael I, che secondo fonti locali consultate dall'Agenzia Fides, ha denunciato l'appropriazione illecita delle proprietà dei cristiani come un fenomeno cresciuto a dismisura dopo l'intervento militare a guida Usa del 2003, che ha portato al crollo del regime di Saddam Hussein. Tale fenomeno, reso possibile anche per la complicità di funzionari corrotti, rappresenta secondo il Patriarca caldeo, un ulteriore fattore di indebolimento della presenza cristiana in territorio iracheno.
Nelle dichiarazioni rilasciate ai media locali dopo aver incontrato i responsabili dei progtrammi Onu per i rifugiati, il Primate della Chiesa caldea ha fatto anche esplicito riferimento alle migliaia di cristiani di Mosul e della Piana di Ninive costretti a lasciare le proprie case davanti all'avanzata del cosiddetto Stato Islamico (Daesh), ribadendo la necessità che le loro proprietà immobiliari siano tutelate da ogni tentativo di espropriazione illegale e abusivo, così che possa essere garantito loro il diritto a tornare nelle proprie città e nei propri villaggi, se e quando le aree dell'Iraq settentrinale saranno liberate dal dominio dei miliziani jihadisti.
Già a fine febbraio (vedi Fides 29/2/2016), il Ministro della Giustizia iracheno Haider Zamili aveva annunciato severe pene amministrative per i funzionari pubblici corrotti che favoriscono truffe immobiliari a danno dei cristiani, operando false registrazioni di passaggi di proprietà negli uffici catastali. (GV) (Agenzia Fides 15/4/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network