ASIA/COREA DEL SUD - Campagna di solidarietà di Caritas Corea per i rifugiati siriani

sabato, 2 aprile 2016 rifugiati   caritas   guerre   solidarietà  

Caritas Internationalis

Seul (Agenzia Fides) – “Cinque anni di guerra civile in Siria - Andiamo ad asciugare le lacrime”: è la nuova campagna di raccolta fondi e solidarietà lanciata a beneficio della Siria da parte di “Caritas Coreas”. I fondi raccolti, riferisce a Fides una nota dell’organizzazione, saranno utilizzati per l’assistenza ai rifugiati siriani, tramite la rete delle Caritas nei paesi del Medio Oriente. La campagna ha il supporto del settimanale cattolico coreano “The Catholic Times”, che provvederà a informare i lettori con storie e reportage sulla tragica condizione dei profughi siriani nella loro patria ma anche in Libano, Giordania ed altre nazioni.
La guerra civile in Siria ha avuto inizio il 15 marzo 2011. Secondo stime ufficiali, i morti sono stati finora oltre 470.000 e 1,8 milioni i feriti. Su 23 milioni di siriani, secondo dati Onu, circa 6,5 milioni sono divenuti sfollati interni e 4,8 milioni hanno abbandonato il paese, in rovina. Inoltre, nota il “Catholic Times”, l'Unione europea e la Turchia hanno raggiunto un accordo per bloccare il flusso di profughi siriani dalla Turchia verso la Grecia, chiudendo ai siriani il percorso verso l'Europa occidentale.
Per aiutare i rifugiati siriani, la Caritas Internationalis ha messo in campo attività e progetti di emergenza. Ma le Caritas, specialmente nei paesi confinanti con la Siria, sono in difficoltà per mancanza di fondi e per l’alto numero della persone da assistere A partire dal 2012, Caritas Corea donato oltre un milione di dollari, sostenendo sei progetti per i rifugiati siriani. “Tuttavia – chiosa il Catholic Times – non è abbastanza per asciugare le loro lacrime”. (PA) (Agenzia Fides 2/4/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network