AFRICA/KENYA - Leader religiosi denunciano la formazione di milizie “che seminano la violenza” in vista delle elezioni

venerdì, 1 aprile 2016

Nairobi (Agenzia Fides) -“Facciamo appello a tutti i politici, con i loro interessi consolidati, perchè smettano di trasformare le elezioni in una questione di vita e di morte per i keniani” affermano i leader religiosi del Kenya in una dichiarazione sulla preparazione delle prossime elezioni generali del 2017, pervenuta a Fides. “È immorale e criminoso per tutti coloro che cercano una posizione, accettare che i keniani possano morire o essere mutilati solo per soddisfare le loro ambizioni politiche” continua la dichiarazione dell’ Inter-Religious Council of Kenya. A questo organismo aderisce la Conferenza Episcopale del Kenya oltre a diverse altre confessioni cristiane, musulmane e induiste del Paese.
I leader religiosi denunciano inoltre la creazione di milizie in previsione delle elezioni: “Siamo particolarmente disgustati che politici e aspiranti a diversi livelli stiano creando milizie il cui solo intento è di portare la violenza ai keniani. Tutto questo deve essere fermato immediatamente. Predicate e praticate la pace piuttosto che creare strutture di violenza” esortano i leader religiosi.
I media tradizionali inoltre non devono seguire la propaganda etnicista e tribale diffusa sui sociali media da parte di politici senza scrupoli.
La dichiarazione richiama inoltre la Commissione elettorale indipendente (IEBC) alle sue responsabilità, invitandola in particolare a stabilire un chiaro registro dei votanti e a verificare il corretto funzionamento dei dispositivi elettronici che verranno usati nei seggi elettorali, visto che quelli utilizzati nelle elezioni precedenti “hanno fallito miseramente”. (L.M.) (Agenzia Fides 1/4/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network