ASIA/SIRIA - Una “marcia per la pace” nelle vie di Aleppo, per ricordare i due Vescovi rapiti

giovedì, 31 marzo 2016 pace  

Facebook

Aleppo (Agenzia Fides) – Una “marcia per la pace in Siria”, guidata dal Patriarca siro ortodosso Mar Ignatius Aphrem II, ha attraversato le vie di Aleppo, anche allo scopo di mantenere viva l'attenzione sulla vicenda dei due Vescovi della martoriata metropoli – l'Arcivescovo siro-ortodosso Mar Gregorios Yohanna Ibrahim e quello greco ortodosso Boulos Yazigi – rapiti il 22 aprile 2013 nel contesto del conflitto siriano, e di cui da allora non si hanno notizie certe.
La “marcia per la pace” - riferiscono le fonti del Patriarcato siro ortodosso, consultate dall'Agenzia Fides – ha visto domenica 27 marzo la partecipazione dei sacerdoti e dei religiosi siro-ortodossi dell'Arcidiocesi aleppina, accompagnati da più di quattrocento ragazzi e ragazze che partecipavano all'incontro della gioventù siro-ortodossa in corso ad Aleppo. Il corteo si è snodato dal luogo del raduno giovanile fino alla chiesa siro-ortodossa dedicata a Mar Gewargis (San Giorgio).
Il Primate della Chiesa siro-ortodossa ha guidato la preghiera per chiedere al Signore che i due Vescovi spariti possano ritornare sani e salvi, e che tutti i rapiti possano presto ritrovare la libertà. Un momento comunitario di celebrazione dei martiri si è svolto anche davanti al monumento – di recente inaugurazione – dedicato ai martiri del Sayfo, espressione con cui si indicano i massacri subiti un secolo fa nell'Impero ottomano dalle comunità cristiane caldee, sire e assire su istigazione dei Giovani Turchi. (GV) (Agenzia Fides 31/3/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network