AFRICA/CONGO RD - L’opposizione nomina l’ex governatore del Katanga proprio candidato alla Presidenza

giovedì, 31 marzo 2016 elezioni  

Kinshasa (Agenzia Fides) - I partiti dell’opposizione riuniti nella piattaforma elettorale denominata “G7”, hanno chiesto all’ex governatore del Katanga, Moise Katumbi, di essere il loro candidato alle elezioni presidenziali nella Repubblica Democratica del Congo.
L’annuncio è giunto al termine di una riunione dei leader della piattaforma “G7” che si è tenuta nella sala delle conferenze della parrocchia di Sant’Anna di Gombe (Kinshasa), il 30 marzo, secondo le informazioni pervenute a Fides. “Vogliamo dare alla RDC una leadership democratica, coraggiosa, visionaria, dinamica, esemplare, forte e che unisca, capace di far fronte alle importanti sfide del Paese” afferma un comunicato del “G7” nell’annunciare il nome del loro candidato.
Il “G7” è formato dai partiti che sono stati esclusi lo scorso settembre dalla “maggioranza presidenziale”, l’insieme dei partiti che sostiene il Presidente uscente Joseph Kabila, dopo aver inviato una lettera al Capo dello Stato con la quale lo si invitava al rispetto della Costituzione e all’organizzazione senza rinvii delle elezioni presidenziali.
Kabila, che sta terminando il suo secondo mandato presidenziale, sta cercando di modificare la Costituzione per potersi presentare alle elezioni per ottenerne un terzo, ma ha suscitato la viva opposizione della società civile mentre i Vescovi hanno rivolto un pressante invito al rispetto delle norme costituzionali (vedi Fides 16/11/2015 ). Nel frattempo la Commissione Elettorale Indipendente stenta a pubblicare il calendario elettorale, facendo sospettare all’opposizione una manovra del Presidente per prolungare il suo mandato oltre alla scadenza prevista dalla Costituzione. Nel settembre 2015 Katumbi si è dimesso dal partito di Kabila (PPRD) annunciando di unirsi all’opposizione. (L.M.) (Agenzia Fides 31/3/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network