AFRICA/NIGERIA - Almeno 22 morti in un attentato in una moschea nel nord-est

mercoledì, 16 marzo 2016 terrorismo  

Abuja (Agenzia Fides) - Almeno 22 persone hanno perso la vita in un duplice attentato suicida in una moschea nel villaggio di Molai-Umarari, a circa 10 km da Maiduguri, capitale dello Stato di Borno, nel nord-est della Nigeria. Un attentatore suicida, apparentemente una donna, si è fatta esplodere all’interno della moschea alle 5 della mattina di oggi, 16 marzo, durante la prima preghiera antimeridiana. Subito dopo, un altro attentatore ha fatto detonare la cintura esplosiva che indossava al di fuori del luogo di culto, colpendo i sopravvissuti in fuga.I feriti, almeno 18, sono stati ricoverati a Maiduguri.
Il duplice attentato è stato attribuito a Boko Haram, il gruppo islamista che è nato proprio a Maiduguri qualche anno fa. Nonostante i severi colpi inferti dai militari nigeriani e dei Paesi confinanti, Boko Haram continua ad essere in grado di prendere di mira bersagli civili, non facendo distinzione tra popolazioni di fede diversa. (L.M.) (Agenzia Fides 16/3/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network