AMERICA/PERU’ - El Niño causa piogge torrenziali e straripamento di fiumi, danni a popolazione e coltivazioni

venerdì, 11 marzo 2016 catastrofi naturali  

Esteban David

Lima (Agenzia Fides) - Le inondazioni registrate nelle regioni settentrionali di Piura e Tumbes, al confine tra Perú ed Equador, hanno colpito circa 500 famiglie e danneggiato 5.800 ettari di coltivazioni. Le forti piogge e lo straripamento del fiume Tumbes, conseguenza di El Niño, hanno inoltre causato la chiusura delle scuole. Da un rapporto dell’Istituto Nazionale per la Difesa Civile (Indeci) è emerso che il fiume ha quadruplicato il suo livello normale causando l’inondazione di case, campi e vie di comunicazione in sette distretti della regione. A Piura le piogge sono cadute ininterrottamente per tredici ore, danneggiando anche qui case e coltivazioni.
In altre zone del Paese, come la regione amazzonica di Madre de Dios, a sudest del Perú, centinaia di abitazioni, fatte con materiale molto precario, sono andate distrutte nella capitale Puerto Maldonado dopo 4 giorni di precipitazioni ininterrotte. In queste zone del Paese le piogge sono abituali in questo periodo dell’anno, tuttavia, dal mese di dicembre si è registrata una siccità che gli esperti hanno considerato conseguenza dell’irregolarità del clima causata da El Niño e solo nelle ultime due settimane si sono scatenate le piogge torrenziali. (AP) (11/3/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network