ASIA/TERRA SANTA - Betlemme chiama Lourdes: nasce il partenariato tra le due città per sostenere i cristiani palestinesi

giovedì, 3 marzo 2016 pellegrinaggi  

lpj.org

Betlemme (Agenzia Fides) – Lourdes e Betlemme condividono un “destino comune”, visto che "senza pellegrinaggi, Betlemme sarebbe in Palestina un piccolo villaggio dimenticato, come Lourdes”. Con queste parole cariche di realismo, il sindaco di Lourdes, la signora Josette Bourdeu, ha voluto connotare il particolare legame che unisce la città natale di Gesù e il villaggio-santuario sui Pirenei. Lo ha fatto durante la visita che la delegazione francese da lei guidata ha appena compiuto in Terra Santa per sottoscrivere un accordo di partenariato tra il municipio francese e quello palestinese, che d'ora in poi renderà concreta e dinamica la collaborazione tra le due città.

L'accordo – riferiscono i media ufficiali del Patriarcato latino di Gerusalemme – è stato perfezionato il primo marzo, e mira soprattutto a creare nuovi posti di lavoro nel settore del turismo, anche attraverso la compravendita di oggetti religiosi fabbricati da artigiani cristiani palestinesi. La collaborazione permetterà di sviluppare progetti nel campo dell'economia sociale, favorendo la commercializzazione dei manufatti palestinesi nella rete dei luoghi di pellegrinaggio più frequentati dai fedeli cattolici in tutto il mondo, che comprende, tra gli altri, i santuari di Fatima, Czestochowa, Guadalupe e Aparecida. Già dal 2012, il "rosario ufficiale" del Santuario mariano di Lourdes è realizzato in legno di ulivo da una famiglia di Betlemme, e se ne vendono circa 25 mila ogni anno. (GV) (Agenzia Fides 3/3/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network