AMERICA/BRASILE - A 11 anni dalla morte di suor Dorothy Stang gli omicidi per la terra aumentano

venerdì, 19 febbraio 2016 martiri   persecuzioni   povertà  
suor Dorothy Stang

suor Dorothy Stang

Anapu (Agenzia Fides) – Numerose famiglie di agricoltori di Anapu, nel sud del Pará (Brasile), si sono incontrate il 12 febbraio e nei giorni seguenti per ricordare l’assassinio di suor Dorothy Stang, avvenuto 11 anni fa, che era un’amica fedele e vicina ai loro problemi, oltre che una religiosa nota per il suo coraggio e la sua disponibilità.
Suor Dorothy Stang, 73 anni, nata negli Stati Uniti d’America e naturalizzata brasiliana, della Congregazione di Notre Dame, è stata uccisa la mattina del 12 febbraio 2005 con sei colpi sparati a bruciapelo in una località a 40 km dal comune di Anapu, nella regione occidentale dello stato del Parà. Da più di vent’anni la religiosa era impegnata nella Commissione Pastorale della Terra (CPT), accompagnando con fermezza e passione la vita dei lavoratori dei campi, specie nella regione Transamazzonica dello stato del Parà. A causa della sua denuncia dell’azione violenta dei “fazendeiros e grileiros”, suor Dorothy sin dal 1999 aveva ricevuto numerose minacce di morte (vedi Fides 16/02/2015).
Negli incontri e nelle celebrazioni per l’anniversario che, secondo la nota inviata a Fides dalle POM del Brasile sono durate una settimana, si è parlato anche degli ultimi crimini avvenuti nello scorso mese di gennaio a Eldorado do Carajás, alla cui base ci sono gli stessi motivi che portarono all’assassinio di suor Dorothy.
Secondo la Commissione Pastorale della Terra (CPT), nel 2015 il numero di omicidi derivati dai conflitti nelle zone rurali è stato il più alto negli ultimi 12 anni in Brasile, con 49 decessi registrati, per lo più nella regione del Nord. La CPT tuttavia avverte che i dati sono ancora parziali e possono aumentare, in quanto è ancora in corso la raccolte delle informazioni in loco. Solo l'anno scorso il numero dei morti per i conflitti per la terra è stato il più alto dal 2003, quando furono contati 73 omicidi. (CE) (Agenzia Fides, 19/02/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network