AFRICA/CONGO - “La misericordia è un atto politico per eccellenza” scrivono i Vescovi

martedì, 16 febbraio 2016

La cattedrale di Brazzaville

Brazzaville (Agenzia Fides) - “La misericordia è un atto politico per eccellenza” affermano i Vescovi della Repubblica del Congo rivolgendosi agli uomini politici del loro Paese nel Messaggio pubblicato al termine dalla loro 44esima Assemblea Plenaria, pervenuto a Fides.
Nel documento, intitolato “Misericordiosi come il Padre”, i Vescovi donano ai fedeli alcuni orientamenti sull’Anno della Misericordia. Nella parte che riguarda la vita politica si ricorda che la politica “non è luogo di regolamento dei conti né di soluzione dei conflitti di interessi” ma è il “campo della carità più vasta, la carità politica”. Per questo invitano i politici: “non limitatevi a ricercare il vostro interesse personale, al contrario, cercate di privilegiare il bene comune per dare al Congo un respiro nuovo”.
In vista delle elezioni presidenziali, il messaggio sottolinea che “il periodo elettorale è spesso un momento d’angoscia nel nostro Paese. I politici sono tenuti a organizzare elezioni trasparenti e giuste. Vogliate adottare le garanzie necessarie perché nessun diritto sia leso e nessuna manifestazione possa turbare lo svolgimento delle elezioni e la pace nel nostro Paese”.
I Vescovi auspicano che il futuro Presidente che uscirà dalla urne lavori per “cacciare l’impunità dalla gestione dello Stato, impegnandosi per la giustizia, il benessere di ogni cittadino, punendo la corruzione, in particolare rinnovando la commissione anticorruzione”. Si auspica inoltre che il nuovo Capo dello Stato “presti particolare attenzione ai detenuti che hanno una salute fragile e vigili affinché sia fatta giustizia a favore di coloro che sono in attesa di un processo, in questo Anno del Giubileo della Misericordia”. (L.M.) (Agenzia Fides 16/2/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network