ASIA/INDIA - Nell'Anno santo due nuovi sacerdoti in Orissa, teatro di violenza anticristiana

mercoledì, 10 febbraio 2016 chiese locali   persecuzioni   induismo  

I due nuovi sacerdoti con il vescovo

Bhubaneswar (Agenzia Fides) - "Un dono e una benedizione, nell'Anno della Misericordia": così l'Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, in Orissa, Sua Ecc. Mons. John Barwa, ha definito i due nuovi preti ordinati nel distretto di Kandhamal, che fu teatro di orribile violenza anticristiana. Come appreso da Fides, si tratta di due frati francescani cappuccini: p. Bonifacio Kanhar OFMCap e p. Chandulal Baliarsingh OFM Cap, che sono stati ordinati da Mons. Barwa l'8 febbraio a Simon Badi, nel distretto di Kandhamal, che è parte della diocesi di Cuttack-Bhubaneswar. I nuovi sacerdoti appartengono alla provincia cappuccina di Andhra-Orissa. Alla celebrazione di ordinazione hanno preso parte circa 50 sacerdoti e oltre 1500 fedeli.
Entrambi i nuovi sacerdoti provengono proprio dal territorio di Kandhamal, luogo dove nel 2008 si è registrata la peggiore violenza anticristiana nella storia dell'India moderna. La violenza mirata contro i cristiani durò quasi quattro mesi e fece oltre 90 vittime, lasciando 50.000 senzatetto.
L'Arcivescovo Barwa ha ricordato che "tutti siamo chiamati a essere strumenti della misericordia di Dio. Anche p.Kanhar e p.Baliarsingh e le loro famiglie sono state colpite dalla violenza. Loro reazione è stata la misericordia".
"Ringrazio Dio per il dono del sacerdozio per me e per la Chiesa" ha detto padre Kanhar ricordando i tempi difficili della persecuzione del 2008. Sua sorella più giovane è una suora di San Giuseppe di Annecy e un loro zio è sacerdote della diocesi di Cuttack-Bhubaneswar.
"Ringraziamo i nostri genitori, i familiari e i sacerdoti che ci hanno incoraggiato a seguire questa vocazione nel corso degli anni. Chiediamo a tutti di pregare per noi, perchè possiamo servire Dio e la Chiesa con misericordia" ha detto padre Boliarsingh. (SD-PA) (Agenzia Fides 10/2/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network