AMERICA/PERU’ - Virus Zika: il Card. Cipriani paragona l’Onu ad un Erode moderno

martedì, 9 febbraio 2016 vescovi   aree di crisi  
 Il Cardinale peruviano Juan Luis Cipriani

Il Cardinale peruviano Juan Luis Cipriani

Lima (Agenzia Fides) – Il Cardinale peruviano Juan Luis Cipriani, Arcivescovo di Lima, ritiene che l'Onu agisca come un moderno Erode, incoraggiando i governanti dei paesi colpiti dal virus Zika a consentire l'aborto, in quanto si potrebbero manifestare malformazioni nei feti e problemi neurologici nei neonati.
"C’è un genio, un Erode [colui che ha ordinato l'uccisione di tutti i bambini dopo aver appreso che il Messia era nato] a cui sembra opportuno ordinare la morte: devono abortire tutti coloro che hanno un figlio in questo momento, perché c'è questo pericolo, anche se non è pienamente dimostrato. Ma in caso di dubbio, meglio tutti morti" ha detto il Card. Cipriani domenica scorsa, 7 febbraio, nel suo programma radiofonico.
In Perù c’è stato solo un caso importato di contagio dal virus Zika, mentre in altri paesi della regione la preoccupazione è molto più grande. Brasile e Colombia sono i Paesi più colpiti, con migliaia di casi. In Brasile molti bambini le cui madri avevano contratto Zika all'inizio della gravidanza sono nati con la microcefalia.
(CE) (Agenzia Fides, 09/02/2016


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network