AFRICA/EGITTO - Scomparsa una 18enne copta; manifestazioni contro la piaga dei rapimenti “mirati” contro i cristiani

lunedì, 8 febbraio 2016 settarismi  

coptstoday.com

Ragazza copta rapita

Minya (Agenzia Fides) – Più di 150 cristiani copti hanno preso parte ad un sit-in convocato per la sera di ieri, domenica 7 febbraio, davanti alla sede dell'amministrazione provinciale di Minya, per sensibilizzare le autorità e le forze di polizia intorno al caso di una ragazza copta di 18 anni, scomparsa da alcuni giorni. I familiari della 18enne, residente presso la città di Samalot, sono convinti che la ragazza sia stata rapita. La giovane aveva da poco conseguito un diploma tecnico, e non c’è alcuna ragione che possa far pensare a un suo allontanamento volontario da casa.
I rapimenti mirati di cristiani continuano a rappresentare una piaga per la comunità copta in molte aree dell'Egitto. Già diversi appelli sono stati rivolti da organizzazioni cristiane alle autorità egiziane, compreso il Presidente Abdel Fattah al-Sisi, affinchè si prendano misure adeguate per contrastare tale fenomeno (vedi Fides 8/7/2014). Si tratta di solito di sequestri-lampo con richieste di riscatto calibrate sulle possibilità economiche delle famiglie dei sequestrati. Ma in diversi casi, i rapimenti si sono conclusi con la morte dei sequestrati. (GV) (Agenzia Fides 8/2/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network