AMERICA/COLOMBIA - “Prima della siccità o del crimine organizzato, è la corruzione che uccide i bambini” denuncia Mons. Salah Zuleta

mercoledì, 3 febbraio 2016 bambini di strada   vescovi   politica   violenza  
Bambini in Colombia

Bambini in Colombia

La Guajira (Agenzia Fides) – Il Vescovo di Riohacha, Sua Ecc. Mons. Héctor Ignacio Salah Zuleta, ha denunciato che la piaga principale della regione di La Guajira è la corruzione della sua classe politica. Il Vescovo ha informato la stampa che gli hanno chiesto una tangente per rinnovare i contratti con la pubblica istruzione per la gestione delle mense scolastiche.
Nell'omelia, forte e diretta, pronunciata per la festa della "Virgen de los Remedios" celebrata ieri 2 febbraio, Mons. Salah Zuleta ha detto che prima della siccità o del crimine organizzato, è la corruzione ad uccidere i bambini: "La corruzione è la principale piaga di cui soffre La Guajira, che vive una crisi umanitaria con decine di bambini morti di malnutrizione".
Quindi ha aggiunto: "per correggere questa via sbagliata e lavorare onestamente, i corrotti devono risarcire il danno arrecato, perché solo allora in questa regione ci sarà la giustizia sociale e la trasparenza". "E' vero che non tutti i politici sono corrotti, ma bisogna fermare quelli che lo sono" ha sottolineato il Vescovo.
Nella regione, ha ricordato, la Chiesa cattolica segue circa 40 mila bambini nelle sue scuole, provvedendo anche alla gestione delle mense scolastiche “con contratti trasparenti”. “Quando mi hanno chiesto di pagare per rinnovare i contratti ho risposto: ma come vi viene in testa di rubare i soldi dei bambini?" ha alzato la voce il Vescovo. Solo due giorni prima Mons. Salah Zuleta aveva denunciato il fatto alla stampa, e in quella occasione aveva detto anche: "nella regione gira un circo politico che vuole partecipare alla festa religiosa, ma sotto sotto chiede la tangente".
(CE) (Agenzia Fides, 03/02/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network