AMERICA/COLOMBIA - Il Vescovo di Pereira esorta ad una maggiore prudenza verso il virus zika

mercoledì, 3 febbraio 2016 sanità  

IAEA Imagebank

Pereira (Agenzia Fides) - Visto l’elevato numero di casi registrati finora di persone contagiate dal virus zika, dopo aver appreso che sono in aumento e dopo l’allerta lanciato dai medici alle donne in stato di gravidanza, il Vescovo della diocesi di Pereira, Sua Ecc. Mons. Rigoberto Corredor, ha esortato il personale sanitario e i cittadini ad avere maggiore prudenza verso il virus e verso eventuali azioni abortive. In un comunicato giunto all’Agenzia Fides, il Presule riferisce che “se ci sono un certo numero di donne incinte contagiate, non vorremmo che qualcuna potesse vedere l’aborto come soluzione al virus”. Mons. Corredor ha quindi esortato le organizzazioni sanitarie alla prudenza nel trattamento dei pazienti, a causa dell’alta diffusione dello zika e delle implicazioni nel Paese, considerato il secondo più infetto. (AP) (3/2/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network