AMERICA/MESSICO - "Il Messico è un cimitero e il governo viene solo ad accendere il lumino al morto" dice Mons. Lona Reyes

venerdì, 29 gennaio 2016 indigeni   vescovi   diritti umani  
Mons. Lona Reyes

Mons. Lona Reyes

Oaxaca (Agenzia Fides) – "Il Messico è un cimitero e il governo viene solo ad accendere il lumino al morto": sono le dure parole di Sua Ecc. Mons. Arturo Lona Reyes, Vescovo emerito della diocesi di Tehuantepec (Messico) riguardo al caso del territorio indigeno dei Chimalapas invaso da imprenditori e taglialegna, provenienti dal Chiapas e da Veracruz, che minacciano di distruggere l’ambiente.
Partecipando all'ennesima manifestazione pacifica di solidarietà con i Chimalapas, Mons. Lona Reyes ha criticato duramente il governo centrale e regionale e perfino i ministri della Corte Suprema di Giustizia della Nazione (SCJN), definendoli "incapaci" di gestire la situazione. Ha poi sottolineato la dignità degli indigeni Zoque, che lottano per difendere la loro terra, mentre "i governi agiscono solo quando ci sono morti e sangue": in questo caso sono arrivati solo quando gli invasori, che erano stati trattenuti dagli indigeni dal dicembre 2015, sono stati rilasciati, pochi giorni fa, e questo malgrado le invasioni fossero state denunciate fin dal febbraio 2015.
La nota pervenuta a Fides informa che il Vescovo deve incontrare il Segretario Generale del Governo, Carlos Santiago Carrasco, per esporre la situazione, e segnala le richieste di aiuto in generi alimentari per le famiglie povere della zona. La popolazione indigena, i Chimalapas, insieme con diverse ong hanno chiesto al governo di intervenire nella regione per fermare la distruzione dell'ecosistema, ma il governo finora non ha risposto.
La zona di Santa Maria e San Miguel, di 600.000 ettari, presenta la maggiore biodiversità in Messico e in Mesoamerica: almeno 146 specie di mammiferi, 140 di rettili e anfibi, 316 di uccelli e 900 di farfalle. Il terreno è proprietà ancestrale degli indigeni Zoque. Mons. Lona Reyes, sempre impegnato a fianco delle popolazioni indigene (vedi Fides 15/05/2014) abita nella foresta di quella regione, in mezzo alla popolazione Chimalapas, e più di una volta ha lamentato pubblicamente il disinteresse delle autorità.
(CE) (Agenzia Fides, 29/01/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network