AMERICA/NICARAGUA - “Non deve esserci nessun Caino in questo anno elettorale” esorta Mons. Alvarez Lagos alla festa del Cristo Negro

lunedì, 18 gennaio 2016 vescovi   pietà   elezioni  
la festa religiosa in onore del “Cristo Negro”,

la festa religiosa in onore del “Cristo Negro”,

Matagalpa (Agenzia Fides) – Durante una delle diverse celebrazioni religiose in onore del "Signore di Esquipulas", tenutasi lo scorso fine settimana nella città di Esquipulas, il Vescovo della diocesi di Matagalpa (nella parte settentrionale del paese), Sua Ecc. Mons. Rolando José Álvarez Lagos, ha esortato i fedeli del Nicaragua a vivere, in questo anno elettorale, secondo una condotta etica, seguendo i valori e i principi della fede.
"Chiedo al popolo di Dio di non comportarsi come Caino, perché non ci deve essere nessun Caino in Nicaragua in questo anno elettorale, non ci deve essere nessun partito politico ad affondare il pugnale nella schiena del prossimo" ha esortato il Vescovo, chiamando nello stesso tempo i fedeli a buttare giù "barriere e confini che spesso i partiti politici vogliono imporre".
La grande festa è iniziata la settimana scorsa, con il pellegrinaggio di massa da diversi punti del paese verso il Santuario diocesano di Nostro Signore di Esquipulas, per celebrare la festa religiosa in onore del “Cristo Negro”, come viene chiamato dalla popolazione del CentroAmerica. La festa si celebra infatti anche in Guatemala, Honduras, El Salvador e Messico.
Le celebrazioni religiose nella città di Matagalpa sono le principali in Nicaragua. Il pellegrinaggio al Santuario di Esquipulas è stato istituito 21 anni fa dall'allora Vescovo di Matagalpa e attuale Arcivescovo di Managua, il Card. Leopoldo José Brenes Solórzano, ed ogni anno cresce la partecipazione dei fedeli.
(CE) (Agenzia Fides, 18/01/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network