AMERICA/PANAMA - “Non possiamo abituarci alla violenza": la riflessione dei Vescovi sulla situazione nazionale

lunedì, 18 gennaio 2016 vescovi   conferenze episcopali   violenza  
La Conferenza Episcopale Panamense (CEP) 2016

La Conferenza Episcopale Panamense (CEP) 2016

Città di Panama (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale Panamense (CEP) presenta in un suo documento le molte domande sul futuro del paese riguardo a temi quali la riforma elettorale, l'allargamento del Canale transoceanico, la pubblica istruzione e la sanità, chiedendo risposte chiare e concrete. La dichiarazione rientra nell’ambito delle conclusioni della sessione plenaria numero 203 della CEP appena conclusa.
Oggi, 18 gennaio, l'Assemblea Nazionale dovrà iniziare a discutere il pacchetto delle riforme elettorali, secondo la proposta presentata dalla Commissione Nazionale per le riforme elettorali, anche se critiche e dissensi su diversi punti di questa proposta sono sempre in aumento. I Vescovi, nel loro documento pervenuto a Fides, ribadiscono la necessità del dialogo, essenziale per risolvere i problemi del paese, e sottolineano che la situazione nazionale rivela una profonda crisi morale, di valori, di atteggiamenti, di motivazioni e comportamenti che andrebbero corretti.
Il documento contiene le conclusioni dell’Assemblea Ordinaria della Conferenza Episcopale, svoltasi dall’11 al 15 gennaio 2016, riunita per riflettere sulla realtà della Chiesa e della società panamense al fine di offrire motivi di speranza. Elaborato in 11 punti, il testo presenta il panorama ecclesiale e sociale del paese, riconosce le forze della comunità ed invita ad un impegno serio e profondo dinanzi alle sfide del paese e in questo Giubileo della Misericordia.
I Vescovi, tra l’altro, denunciano con forza: "La dignità umana non viene rispettata. Non possiamo abituarci alla violenza, alla criminalità, all'omicidio. Questa non è la nostra natura!"
Nella conclusione i Vescovi invitano a camminare insieme ai giovani, partecipando al Meeting Nazionale del Rinnovamento della Gioventù, dal 21 al 24 gennaio, che si terrà a Chitre, "per sperimentare il giovane volto gioioso della Chiesa, e incoraggiarli a ‘uscire’, pronti ad essere discepoli e missionari della misericordia del Padre".
(CE) (Agenzia Fides, 18/01/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network