ASIA/FILIPPINE - Meno commercio, più spiritualità nella Chiesa

mercoledì, 13 gennaio 2016 chiese locali   economia  

Lingayen (Agenzia Fides) - La Chiesa deve occuparsi di questioni spirituali e pastorali, non dare l'idea di essere una impresa commerciale: con questo intento l'arcidiocesi cattolica di Lingayen-Dagupan, al Nord di Manila, ha deciso di chiudere diversi negozi religiosi gestiti dalle parrocchie, limitandoli al minimo. L'Arcivescovo Socrates Villegas, che è anche il Presidente della Conferenza episcopale, ha spiegato che la decisione serve a non dare alla popolazione “una impressione sbagliata” che la Chiesa sia troppo impegnata in attività che vanno di là della sua missione spirituale. Come appreso da Fides, la decisione è stata adottata e concordata durante una recente riunione con il clero diocesano. Durante l'incontro, è stato notato tra l'altro che sono in vendita nelle parrocchie anche alcuni materiali di stampa "estranei alla devozione e alla catechesi". “Abbiamo scelto la via della prudenza pastorale” ha detto l’Arcivescovo. (PA) (Agenzia Fides 13/1/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network