AFRICA/TOGO - Dimissioni del Vescovo di Sokodé e nomina del successore

lunedì, 11 gennaio 2016

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Il Santo Padre Francesco, in data 3 gennaio 2016, ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Sokodé, in Togo, presentata da Sua Ecc. Mons. Ambroise Kotamba Djoliba, in conformità al canone 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico. Il Santo Padre ha nominato Vescovo della diocesi di Sokodé il Rev.do Célestin-Marie Gaoua, Rettore del Seminario maggiore filosofico a Tchitchao, nella diocesi di Kara.
Il nuovo Vescovo è nato a Wahala, diocesi di Atakpamé, il 6 aprile 1957. Dal 1972 ha frequentato il Seminario minore St. Paul, ad Atakpamé. Dopo la chiusura di questo Seminario, ha proseguito gli studi nel Liceo statale. In seguito ha frequentato il Seminario maggiore Saint Gall, a Ouidah, in Benin, per i corsi filosofici e teologici. È stato ordinato sacerdote il 27 dicembre 1986.
In seguito, ha ricoperto i seguenti incarichi: 1987-1991: Rettore del Foyer du Petit Séminaire St. Paul di Atakpamé; 1991-1994: Rettore del Séminaire Moyen P. Jérémie Moran, di Atakpamé; 1994-1999: studi di specializzazione in Francia, durante i quali è stato Vicario parrocchiale nella parrocchia Saint-Joseph a Montigny-les-Metz (1997-1999); 2000-2009: Missionario fidei donum nella diocesi di Sokodé, dove è stato Vicario parrocchiale e successivamente Parroco nella parrocchia della Cattedrale e, dal 2005 al 2007, Amministratore parrocchiale della parrocchia Notre Dame de la Visitation, di Kulundé; 2009-2015: Rettore del Seminario maggiore filosofico nazionale Benoît XVI, a Tchitchao, nella diocesi di Kara. (SL) (Agenzia Fides 11/01/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network