OCEANIA/AUSTRALIA - Appello dei Vescovi per l’abolizione della pena di morte in tutto il mondo

venerdì, 27 novembre 2015 pena di morte  

Sydney (Agenzia Fides) – I Vescovi dell'Australia si oppongono alla pena di morte e chiedono che venga abolita in tutto il mondo, mettendosi a disposizione per contribuire efficacemente a questo obiettivo: come appreso da Fides, è l’appello lanciato dalla Conferenza episcopale al Parlamento australiano. Ricordando la ferma opposizione della Chiesa alla pena capitale, e che i cattolici sono “incondizionatamente a favore della vita”, i Vescovi ribadiscono che la dignità umana è un principio fondamentale della dottrina sociale cattolica.
“Ogni essere umano ha piena dignità perché siamo tutti creati a immagine di Dio” affermano. La Chiesa si oppone alla pena capitale anche perché “è crudele e priva la persona condannata della misericordia di Dio”, eliminando la possibilità “di pentirsi e di trovare la pace con Dio e con gli altri”. Inoltre essa non “è un deterrente utile”. I Vescovi australiani guardano alla Santa Sede perché svolga un ruolo internazionale in quest’oprea di sensibilizzazione nelle sedi internazionali. Ma considerano anche “le opportunità per i Vescovi australiani di lavorare con i fratelli di altre Conferenze episcopali e attraverso la rete globale della Chiesa per attuare una strategia più ampia”.
La pena di morte è in vigore in Australia, e i Vescovi hanno spesso chiesto clemenza per i condannati a morte indicendo veglie di preghiera per il rispetto della vita. (PA) (Agenzia Fides 27/11/2015)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network