EUROPA/PORTOGALLO - Sono 115 le istituzioni pronte ad accogliere i rifugiati, tra cui 50 cattoliche

venerdì, 16 ottobre 2015 rifugiati   ordini religiosi   cooperazione  
Rifugiati in Portogallo

Rifugiati in Portogallo

Lisbona (Agenzia Fides) – Sono 115 le istituzioni, di cui circa 50 cattoliche, che si sono rese disponibili ad accogliere i rifugiati, in base alle informazioni emerse dalla prima Assemblea generale della piattaforma di supporto per i rifugiati (PAR). L'Alto Commissario per le Migrazioni, presente all'iniziativa, ha ritenuto che l'adesione e il lavoro della PAR sia un atteggiamento "di ispirazione per la pubblica amministrazione", in un momento in cui "era necessario dare vita ad una strategia comune, ad un piano nazionale" per ciò che riguarda l'integrazione dei rifugiati.
La nota inviata a Fides dall’Agenzia Ecclesia segnala che Rui Marques, da poco eletto Coordinatore della PAR (il 14 ottobre), ha espresso soddisfazione per il fatto che "in meno di un mese e mezzo", il tempo in cui la piattaforma si è formata, può essere già operativa una "soluzione che converge con lo sforzo che lo Stato portoghese dovrebbe fare".
Rui Marques ha anche sottolineato che l'accoglienza e l'integrazione dei rifugiati "non è solo un problema logistico, è molto di più: è una questione di civiltà”, e riferendosi al fatto che molte istituzioni educative hanno già aderito al progetto, ha evidenziato la massima importanza del ruolo degli istituti di istruzione superiore.
Nella lista di queste 115 istituzioni si nota la presenza di diverse Caritas diocesane, congregazioni religiose, centri sociali parrocchiali, associazioni e scuole legate alla Chiesa cattolica. In questa prima fase, sarà possibile accogliere 85 famiglie di rifugiati, per un totale di 420 persone. Tuttavia in seguito il loro numero potrebbe aumentare a 135 famiglie, per 660 persone.
(CE) (Agenzia Fides, 16/10/2015)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network