EUROPA/POLONIA - La Scuola degli Animatori Missionari: luogo di formazione missionaria per religiosi e laici

sabato, 4 luglio 2015

Varsavia (Agenzia Fides) - Si sono conclusi ieri, 3 luglio, i lavori della “Scuola degli Animatori Missionari”, organizzata dalle Pontificie Opere Missionarie (POM) della Polonia, ospitati presso il Centro di Formazione Missionaria di Varsavia dal 29 giugno. Secondo le notizie inviate all’Agenzia Fides, quest'anno i partecipanti, provenienti da 22 diocesi polacche, sono stati 52 (1 sacerdote, 3 religiosi, 14 seminaristi e 34 laici). L'obiettivo della scuola è quello di presentare le conoscenze di base sulla missione, sulle Pontificie Opere Missionarie e sull’animazione missionaria.
Il programma della Scuola è vario, e prevede la Messa quotidiana, l'adorazione del Santissimo Sacramento, conferenze, gruppi di lavoro, visita ad un museo missionario. Quest’anno c'è stato il tempo anche per fare il punto sul IV Congresso Missionario Nazionale che si è appena tenuto a Varsavia dal 12 al 14 giugno, promosso dalla Commissione Episcopale per le Missioni e dalle Pontificie Opere Missionarie sul tema "Gioia del Vangelo fonte di slancio missionario" (vedi Fides 18/6/2015).
Inoltre si è parlato della preparazione alla beatificazione dei due missionari polacchi Francescani Conventuali, padre Zbigniew Strzalkowski e padre Michal Tomaszek, noti come “i martiri di Pariacoto” dalla località peruviana dove furono uccisi, che saranno beatificati il 5 dicembre 2015.
In 18 anni di attività, circa un migliaio di persone, sacerdoti, religiosi e laici, si sono formate alla Scuola degli Animatori Missionari, e la maggior parte di loro è tuttora impegnata al servizio dell’opera missionaria della Chiesa. (SL) (Agenzia Fides 04/07/2015)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network