EUROPA/ARMENIA - Il Parlamento armeno vota una dichiarazione di condanna dei Genocidi assiro e greco

mercoledì, 25 marzo 2015

Erevan (Agenzia Fides) – Il Parlamento armeno ha votato martedì 24 marzo una risoluzione di condanna dei massacri contro gli assiri e i greci compiuti nell'Impero ottomano tra il 1915 e il 1923. La risoluzione è stata sostenuta da tutte le forze politiche presenti in Parlamento, e ha ottenuto il favore unanime di 117 parlamentari. Non si sono registrati voti contrari o astensioni. Lo scorso febbraio, l'intenzione dichiarata dal Parlamento armeno di voler adottare una dichiarazione di condanna delle stragi subite un secolo fa da greci e assiri nei territori ottomani rimasti sotto dominio turco era stata commentata positivamente da associazioni e gruppi militanti impegnati nella tutela della memoria storica di quei tragici fatti, definiti rispettivamente come “Genocidio greco” e “Genocidio assiro”. Nella dichiarazione si ribadisce che tutte le minoranze etniche e religiose furono oggetto dei massacri perpetrati dai Giovani Turchi. Meno di due anni fa, l'ipotesi di adottare una dichiarazione analoga – sponsorizzata da alcuni partiti politici armeni – era stata respinta dal Parlamento di Erevan. (GV) (Agenzia Fides 25/3/2015).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network