EUROPA/ARMENIA - Il Parlamento armeno studia una dichiarazione di condanna dei Genocidi assiro e greco

venerdì, 13 febbraio 2015

Erevan (Agenzia Fides) – Il recente annuncio di una dichiarazione che il Parlamento armeno potrebbe presto adottare, per esprimere la condanna delle stragi subite un secolo fa da greci e assiri nei territori ottomani rimasti sotto dominio turco, è stato accolto positivamente da associazioni e gruppi militanti impegnati nella tutela della memoria storica di quei tragici fatti, definiti rispettivamente come “Genocidio greco” e “Genocidio assiro”.
“Noi consideriamo l'iniziativa molto importante. Vorrei esprimere la mia gratitudine ai promotori, e spero che per il centenario del Genocidio armeno l'Assemblea nazionale possa effettivamente adottare la dichiarazione, condannando il Genocidio di greci e assiri” ha dichiarato alla testata Armeniapress Slava Rafaelidis, direttore dell'organizzazione non governativa "Ilios", che rappresenta la comunità greca in Armenia.
Nella bozza di dichiarazione, allo studio dei parlamentari armeni, si ribadisce che tutte le minoranze etniche e religiose furono oggetto dei massacri perpetrati dai giovani turchi. Meno di due anni fa, l'ipotesi di adottare una dichiarazione analoga – sponsorizzata da alcuni partiti politici armeni – era stata respinta dal Parlamento di Erevan. (GV) (Agenzia Fides 13/2/2015).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network