http://www.fides.org

America

2003-06-18

AMERICA/BRASILE - "CHIESA DEL BRASILE, LA TUA VITA È MISSIONE": IL PRIMO CONGRESSO NAZIONALE MISSIONARIO SULLE ORME DEI DISCEPOLI DI EMMAUS

Brasilia (Agenzia Fides) - La Chiesa in Brasile sta preparando il suo primo Congresso Nazionale Missionario, che si celebrerà dal 17 al 20 luglio prossimo, nella città di Belo Horizonte, Minas Gerais (a sudest del Paese), presso la Pontificia Università Cattolica. "Sarà il punto di partenza per le diocesi e le parrocchie brasiliane, affinché promuovano iniziative simili e favoriscano così l'animazione missionaria all'interno delle loro comunità, delle famiglie e tra i giovani" sottolinea all'Agenzia Fides don Daniel Lagni, Direttore Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie.
Ideato ed organizzato dal Consiglio Missionario Nazionale (COMINA), insieme all'Arcidiocesi di Belo Horizonte - che nel 1995 fu sede del V Convegno Missionario Latinoamericano (COMLA 5) - , il Primo Congresso Nazionale Missionario del Brasile ha come motto "Chiesa del Brasile, la tua vita è Missione". Lo scopo principale è preparare e coinvolgere tutte le comunità, movimenti e organismi missionari della Chiesa cattolica del Paese nella celebrazione del "CAM 2" (II Congresso Americano Missionario), che si terrà a Città del Guatemala dal 25 al 30 novembre 2003. Oltre a preparare un contributo significativo della Chiesa brasiliana a questo importante avvenimento cui parteciperanno rappresentanti di tutti i Paesi del Continente Americano, il I Congresso Nazionale Missionario brasiliano intende anche tracciare i contorni e pianificare l'azione missionaria della Chiesa locale nella dimensione "ad gentes".
Il tema centrale del Congresso - "Inviati ai confini del mondo ad annunciare il Vangelo della pace, partendo della povertà, della diversità e del martirio in mezzo a noi" - sarà sviluppato in tre dimensioni: il Fondamento della Missione (l'incontro con Gesù vivo); i Soggetti della Missione (tutti i battezzati); le Sfide odierne alla Missione (globalizzazione, evangelizzazione e mezzi di comunicazione, dialogo tra le diversi tradizioni religiose).
Il programma del Congresso intende ripercorrere simbolicamente il cammino spirituale dei Discepoli di Emmaus. Cosi il primo giorno sarà dedicato all'accoglienza dei partecipanti provenienti da tutto il Brasile; il secondo giorno è previsto l'incontro e la riflessione e il terzo giorno sarà dedicato alla condivisione. L'ultimo giorno sarà dedicato all'invio missionario che concluderà il Congresso. Sono previsti gli interventi di Mons. Franco Masserdotti, Véscovo di Balsas e di Mons Erwin Krauther, Vescovo di Xingu, sul tema "La missione, partendo dai poveri, dalla diversità e dai Martiri, fino ai confini del mondo. Memoria ed impegno del nostro cammino"; e del noto teologo Don Paulo Suess, Presidente dell'Associazione Internazionale di Studi sulla Missione, che presenterà una conferenza dal titolo "La missione come cammino, incontro, condivisione ed invio. Prospettive, sfide e progetti".
Al I Congresso Nazionale Missionario del Brasile si prevede la partecipazione di circa 400 persone. "Questo numero caratterizza il Congresso come un momento di incontro, riflessione, condivisione ed invio, piuttosto che come un grande evento di festa" spiega don Daniel Lagni. "Sono invitati i rappresentanti dei Consigli missionari diocesani (COMIDIS), delle istituzioni e degli organismi missionari impegnati nell'animazione missionaria. In sintonia con i due Congressi, questo nazionale del Brasile e quello continentale americano (CAM 2), tutte le diocesi e parrocchie del Brasile sono invitate a promuovere iniziative adeguate per coinvolgere nel dibattito missionario le comunità, le famiglie e i giovani".(M.R) (Agenzia Fides 18/06/2003 - righe: 41; parole: 532)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network