http://www.fides.org

News

2014-08-20

AMERICA/MESSICO - È in aumento il numero dei migranti vittima della tratta di esseri umani denuncia un Vescovo

Saltillo (Agenzia Fides) – “Il traffico di esseri umani è la schiavitù moderna che colpisce soprattutto donne e bambini" ha affermato Mons. Raúl Vera López, Vescovo di Saltillo (Coahuila, Messico), che ha denunciato come il numero delle persone oggetto di traffico e sfruttamento è in aumento mentre le autorità fanno poco al riguardo.
"I migranti sono il settore che soffre di più la tratta di persone a Coahuila, è la parte della popolazione completamente priva di protezione", ha sottolineato Mons. Raúl Vera López. Il Vescovo ha osservato che il problema della tratta deriva dalla migrazione forzata di coloro (soprattutto cittadini degli Stati centro-americani) che cercano un futuro migliore negli Stati Uniti, sfidando i rischi derivanti dalla bande criminali che approfittano della loro condizione. "Coloro che sono di passaggio sono le prime vittime dal crimine organizzato- ha ribadito il Vescovo- c'è chi estorce soldi, chi li costringe a commettere attività illecite, e si giunge perfino a l'impedire loro di attraversare la frontiera".
Mons. Vera, riferisce la nota inviata a Fides, vuole in questo modo incoraggiare i migranti a denunciare questi fatti, perché ancora oggi, per paura di rappresaglie sono pochissimi a farlo.
(CE) (Agenzia Fides, 20/08/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network