http://www.fides.org

America

2003-06-17

AMERICA/GUATEMALA - DAL CONGRESSO MISSIONARIO AMERICANO (CAM 2) SCATURIRA’ UN PROGETTO MISSIONARIO PARTICOLAREGGIATO PER L’AMERICA CENTRALE

Città del Guatemala (Agenzia Fides) - Tra le sfide che la Chiesa americana affronterà in occasione del Secondo Congresso Missionario Americano (CAM 2) c’è elaborazione di uno specifico “Progetto Missionario” per l’America Centrale. Lo comunica all’Agenzia Fides Mons. Gerardo Flores Reyes, Vescovo emerito della diocesi di Verapaz (Guatemala) e Membro della Commissione Episcopale per le Missioni. “Sin dal Primo incontro Centroamericano in preparazione al CAM 2 – racconta Mons. Flores –, i partecipanti hanno auspicato che il Congresso non sia soltanto una celebrazione solenne e grandiosa, bensì l’inizio di una più profonda e impegnata azione missionaria ad gentes”.
Nel terzo Incontro, celebrato a San Salvador (El Salvador) dal 22 al 28 novembre dello scorso anno con la partecipazione di più di 400 delegati delle diocesi del Centroamerica, p. Jesús Emilio Osorno, Segretario esecutivo del Dipartimento delle Missioni del CELAM, ha presentato un Progetto particolareggiato di azione missionaria. Questo progetto è stato poi oggetto di studio nel quarto Incontro a Managua (Nicaragua) dal 5 al 7 febbraio. In questa circostanza venne nominata una Commissione costituita da un Vicario pastorale per ogni nazione, con il compito di consultare i Vescovi e realizzare un sondaggio di opinione tra i sacerdoti e i laici sulla fattibilità, l’opportunità e la forma concreta di esecuzione di tale progetto.
Le informazioni raccolte in ogni nazione confluiranno in una proposta comune che sarà oggetto di studio al quinto Incontro, in programma a Panama dal 29 luglio al 1° agosto prossimo. In questa occasione tutti auspicano che venga elaborato il Progetto Missionario per l’America Centrale, da sottoporre poi all’approvazione delle rispettive Conferenze Episcopali, che costituiscono il SEDAC (Segretariato Episcopale dell’America Centrale).
“Tra i cinque programmi contenuti nel progetto allo studio, merita speciale attenzione quello riguardante la creazione di un Centro di Formazione Missionaria per l’America Centrale - sottolinea mons. Gerardo Flores -, nel quale sacerdoti, seminaristi, religiosi e laici possano trovare un luogo di discernimento e un’adeguata preparazione per il loro lavoro missionario ad gentes”. (R.Z.) (Agenzia Fides 17/6/2003; Righe 25; Parole 325).

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network