http://www.fides.org

News

2014-06-24

AFRICA/GUINEA - Controllare e prevenire le epidemie di colera con un vaccino orale altamente efficace

New York (Agenzia Fides) - Durante una recente epidemia di colera che ha dilagato in Guinea, un vaccino orale ha garantito alle persone esposte un livello di protezione dell’86%. E’ quanto emerso da uno studio condotto da Epicentre, il Centro di Ricerca Epidemiologica dell’ong Medici Senza Frontiere (MSF) e dal Ministero della Salute della Guinea. Lo studio è il primo a dimostrare che questo particolare vaccino fornisce protezione rapidamente e a caldeggiare il suo utilizzo per il controllo di future epidemie. “Vaccinarsi contro questa malattia mortale può e deve essere una delle misure da mettere in atto allo scoppio di un’epidemia, insieme alle altre misure di prevenzione e controllo” ha dichiarato uno dei ricercatori che hanno portato alla realizzazione di questo vaccino. A partire dall’aprile 2012, per un periodo di sei settimane, il Ministero della Salute della Guinea e MSF hanno somministrato 316.250 dosi di vaccini, in due cicli, nei distretti costieri di Boffa e Forecariahover. La campagna di vaccinazione ha avuto un buon successo, con una copertura del 75,8% a Boffa, e del 75,9% a Forecariahover. L’alta copertura della campagna ha ridotto la trasmissione della malattia nelle comunità vaccinate. La maggior parte dei casi di colera registrati successivamente alla campagna proveniva da una comunità locale che aveva registrato il più basso tasso di copertura vaccinale. Il vaccino è stato aggiunto alle raccomandazioni dell’OMS per la prevenzione della malattia nel 2010 e, nel 2013 l’OMS e i suoi partner ne hanno predisposto scorte d’emergenza. Finora, tuttavia, non era stato usato di frequente come strumento per il controllo delle epidemie. A scoraggiarne l’uso sono state preoccupazioni legate alla fattibilità, alla difficoltà di somministrazione (due dosi sono necessarie per una piena efficacia) e accettazione da parte delle comunità. (AP) (24/6/2014 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network