http://www.fides.org

News

2014-06-06

AMERICA/BRASILE - Vigilia dei Mondiali: analfabetismo e fame ma anche speranze per un futuro migliore

Belo Horizonte (Agenzia Fides) - Il quartiere Jardim Terezopolis, a Betim, in Brasile, 35 mila abitanti, circa 8.700 famiglie in un’area di circa 260 ettari, era una grande sacca di povertà, a basso indice di sviluppo umano e livello di istruzione, scarsa qualificazione professionale, e tassi di violenza tra i più alti del Paese. Grazie al progetto di responsabilità sociale “Arvore da Vida”, in 10 anni sono stati coinvolti 20.367 giovani e donne del quartiere che vivevano in situazione di vulnerabilità; 1.300 giovani sono stati stabilmente inseriti nel mondo del lavoro; 9.227 adolescenti tra gli 8 e i 17 anni hanno partecipato ad attività sociali ed educative; 1.524 giovani dai 16 ai 24 anni e 973 giovani stagisti formati per l’inserimento nel mercato del lavoro attraverso la qualificazione professionale; 528 ragazzi dai 15 anni in su hanno imparato a leggere e scrivere grazie al programma di alfabetizzazione; in 6 scuole e 2 asili del quartiere si sono fatti lavori per migliorare le strutture e sono stati formati 1.286 insegnanti.
Obiettivo del Progetto è investire e valorizzare le risorse educative delle comunità in Minas Gerais, nella speranza di contribuire alla riduzione della violenza e al miglioramento della qualificazione professionale. Dal 2004 ha avuto un’importante funzione nel fornire ai più giovani un percorso sociale ed educativo che li aiuti a continuare il percorso scolastico intrapreso e li prepari al passaggio al mondo del lavoro. Durante questi dieci anni, la presenza del programma ha migliorato la realtà di molte famiglie. Sono stati realizzati corsi di attività corali, percussioni, laboratori sportivi, teatro e danza, oltre al lavoro di formazione umana. Altre attività, come la qualificazione e la formazione dei giovani, corsi di cucito, circuiti educativi nelle scuole pubbliche e rafforzamento del settore pubblico e privato della comunità hanno permesso di iniziare un lavoro sul rafforzamento del ruolo della famiglia che ha portato ad un notevole miglioramento degli indicatori sociali nel quartiere. (AP) (6/6/2014 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network