http://www.fides.org

News

2014-05-30

VATICANO - Cento anni dell’Evangelizzazione di Bamenda: approfondire la fede e rinnovare l’impegno missionario, raccomanda il Card.Filoni

Bamenda (Agenzia Fides) – Giovedì 29 maggio, solennità dell’Ascensione del Signore, il Card. Fernando Filonil, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, ha presieduto una Messa solenne per la chiusura del Centenario dell’Evangelizzazione dell’arcidiocesi di Bamenda in Camerun, durante la quale ha ordinato 7 diaconi e 9 presbiteri (vedi Fides 26/05/2014;27/05/2014). “A 100 anni dalla prima evangelizzazione – ha detto nell’omelia -, è bello che alcuni giovani di questa Chiesa desiderino offrire la loro vita al servizio di questa comunità. E' il modo più significativo di celebrare questi 100 anni, e per lodare il Signore per il dono che essi fanno di se stessi alla Chiesa”.
Il Prefetto del Dicastero Missionario, che ha portato il saluto e la benedizione del Santo Padre Francesco a tutti i presenti, ha sottolineato: “Queste ordinazioni ci ricordano la missione affidata alla Chiesa dal Signore risorto, e quindi affidata ad ogni cristiano: quella di essere evangelizzatore! E' bello pensare che tale evangelizzazione è stata realizzata qui 100 anni fa e che oggi la Chiesa è così ben stabilita!”.
Quindi il Card. Filoni ha sottolineato che tutti i cristiani hanno ricevuto il dono della fede e del Battesimo per uno scopo preciso: “portare e comunicare il dono di fede agli altri”, di conseguenza “il cristiano non vive per se stesso, ma per gli altri, nel senso della carità, dell’aiuto ai più poveri e al prossimo più bisognoso, ma prima di tutto, nel senso della fede che si vede attraverso la sua testimonianza e la proclamazione agli altri”. Nell’omelia, il Cardinale ha illustrato il significato di essere collaboratori alla costruzione della Chiesa, riprendendo il motto del Centenario, ed ha esortato: “Questa celebrazione del Centenario dell’Evangelizzazione di Bamenda segna un nuovo punto di partenza per la vostra Chiesa locale, che consiste in un nuovo impulso missionario nell’approfondire la vostra fede in Cristo. La vostra fede deve essere più profonda e la vostra testimonianza missionaria più eloquente ed incisiva”.
Rivolgendosi ai candidati al diaconato ed al presbiterato, il Cardinale Prefetto ha ricordato che “la missione del diacono è in relazione al servizio dell’altare, della Parola di Dio e della carità”, e ciò che caratterizza particolarmente questo ministero “è la configurazione a Cristo-servo”. Ai sacerdoti ha evidenziato l’importanza di coltivare in modo particolare la vita interiore, come hanno ribadito i recenti Pontefici, in quanto “l’intima e personale unione del sacerdote con Cristo è un fattore indispensabile per una autentica vita sacerdotale”. Al termine dell’omelia, il Card. Filoni ha affidato la Chiesa di Bamenda alla protezione della Vergine Maria, Madre della Chiesa. (SL) (Agenzia Fides 30/05/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network