http://www.fides.org

News

2014-05-15

AMERICA/HONDURAS - Continua la violenza contro i minori, che subiscono abusi e vessazioni

Tegucigalpa (Agenzia Fides) - La Commissione Inter-Americana sui Diritti Umani (CIDH) ha sollecitato la tutela, in Honduras, dei bambini vittime di violenza e a dare priorità all’indagine su una recente ondata di omicidi di minori verificatasi nel Paese centroamericano. Dopo i recenti omicidi di bambini nei centri di detenzione o nelle loro comunità, le autorità honduregne devono impegnarsi a svolgere indagini rapide e imparziali e ad applicare sanzioni appropriate “per impedire l’impunità e il ripetersi di simili crimini”, ha dichiarato la CIDH. Tra i tanti casi di violenze, abusi e vessazioni contro questi piccoli, sono emersi la recente morte e il ferimento di alcuni per l’esplosione di un ordigno all’interno di un riformatorio nella città di San Pedro Sula, a nord dell’Honduras; altri sono stati pugnalati nelle loro case, altri ancora torturati e assassinati. Tutti i casi sono stati attribuiti alle bande criminali, dette maras. Questi gravi fenomeni si collocano in un contesto generalizzato di violenza e insicurezza che pone bambini, bambine e adolescenti in una posizione di particolare vulnerabilità. La CIDH, ente autonomo dell’Organizzazione degli Stati Americani, “condanna l’uccisione di bambini e adolescenti in Honduras e ritiene che questo grave problema deve essere considerato come una priorità da parte dello Stato”. Secondo le stime 2012 dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la Droga e il Crimine (UNODC), l’Honduras è il Paese dove si registra il tasso di omicidi più elevato, 90,4 ogni 100 mila abitanti. (AP) (15/5/2014 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network