http://www.fides.org

News

2014-04-12

ASIA/PAKISTAN - Caso di Asia Bibi: è probabile che l’udienza salti ancora

Lahore (Agenzia Fides) – E’ molto probabile che la nuova udienza per il processo di appello di Asia Bibi – la donna cristiana condannata a morte per blasfemia – che è fissata per lunedì 14 aprile, slitti nuovamente. Si tratterebbe dell’ennesimo rinvio, questa volta “per ragioni amministrative interne alla Corte”. Lo riferisce all’Agenzia Fides l’avvocato difensore della donna, Naeem Shakir, spiegando: “Il primo collegio di due giudici, a cui era stato assegnato il caso, è stato smembrato dall’amministrazione del tribunale e uno dei giudici trasferito; anche il secondo collegio, a cui il caso è passato, si è sciolto e un terzo non è ancora stato nominato. Non ho ricevuto comunicazioni dall’amministrazione, ma a questo punto (sabato 12 aprile, ndr) è davvero improbabile che lunedì l’udienza si tenga. Ci aspettiamo un altro rinvio, di almeno 10 giorni. Movimenti e spostamenti dei giudici rientrano nella piena discrezionalità dell’amministrazione dell’Alta Corte e avvengono di routine, per i più svariati motivi. Tuttavia questi continui rinvii ci infastidiscono molto”.
Secondo l’esperienza, può capitare che siano gli stessi giudici a evitare casi delicati e sensibili come quelli di blasfemia, per paura di finire nel mirino dei fondamentalisti. Nel frattempo Asia Bibi resta in carcere di Multan, in attesa di novità, ma è comunque escluso che possa partecipare direttamente ad alcuna udienza.(PA) (Agenzia Fides 12/4/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network