http://www.fides.org

News

2014-03-18

AMERICA/EL SALVADOR - Elezioni 2014: la Chiesa chiede un “atteggiamento di dialogo” al neo Presidente

San Salvador (Agenzia Fides) – Mentre le Agenzie trasmettono la notizia della elezione a nuovo Presidente di El Salvador del candidato del Frente Farabundo Martí di Liberazione Nazionale (FMLN), Salvador Sanchez Ceren, vincitore del ballottaggio, la Chiesa cattolica nel paese esorta a governare con “atteggiamento di dialogo e di consultazione” per il bene della nazione centroamericana. I Vescovi si sono espressi con un comunicato pubblicato domenica 16 marzo nel quale, rivolgendosi al nuovo Presidente che sarebbe stato eletto, affermano: "il risultato delle elezioni, è un saggio messaggio del popolo salvadoregno, perché sia governato con un atteggiamento di dialogo e di consenso nazionale, che ci riconcili come società e che ci porti a raggiungere grandi accordi a livello nazionale, in modo che insieme possiamo risolvere i grandi problemi nazionali".
Il candidato del FMLN, formazione politica di sinistra, Salvador Sanchez Ceren, ha superato di soli 0,22 punti percentuali quello della Alleanza Repubblicana Nazionalista (ARENA), di destra, Norman Quijano, nella prima tornata delle elezioni presidenziali del 9 marzo scorso, secondo il conteggio finale del Tribunale Supremo Elettorale.
Alla Chiesa cattolica "preoccupa molto la tensione creatasi dopo l'evento elettorale", si legge nel comunicato inviato a Fides. "Per questo motivo, come Pastori, ci appelliamo ai leader dei partiti politici, chiedendo buona volontà e buone intenzioni per risolvere al più presto e nel migliore dei modi i problemi attuali a vantaggio di tutti i salvadoregni" conclude il comunicato della Conferenza Episcopale.
Dopo 5 anni, il FMLN continua quindi a guidare il paese. I risultati di queste elezioni indicano politicamente una situazione di equilibrio strategico tra le due forze, che vanno confrontandosi elettoralmente da 20 anni, dal 1994. Questo equilibrio strategico sarà confermato o modificato nelle prossime elezioni comunali e parlamentari del 2015. (CE) (Agenzia Fides, 18/03/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network