http://www.fides.org

News

2014-02-28

AFRICA/CONGO RD - “Ancora da verificare la presenza nelle fosse comuni dei corpi dei tre Assunzionisti” dice il Vescovo di Butembo-Beni

Kinshasa (Agenzia Fides) - Rimane incerta la sorte dei tre padri Assunzionisti (Agostiniani dell’Assunzione) di nazionalità congolese, rapiti nel 2012 nell’est della Repubblica Democratica del Congo e dei quali da allora non si hanno più notizie precise. Secondo quanto riporta la pagina Facebook del quotidiano “Scottish Catholic Observer”, sarebbe stato ritrovato il corpo di padre Jean-Pierre Ndulani, che aveva lavorato in Scozia, ma che nel 2012 era rientrato nel suo Paese per alcune settimane, quando avvenne il rapimento.
In un colloquio telefonico con l’Agenzia Fides, Sua Ecc. Mons. Mons. Melchisedech Sikuli Paluku, Vescovo di Butembo-Beni, nella cui diocesi operavano i tre sacerdoti, si mostra prudente: “So che sono state trovate due fosse comuni con diversi corpi. Non so se tra questi vi siano quelli di uno o di tutti e tre i padri Assunzionisti rapiti nell’ottobre 2012, stiamo verificando. In questi giorni mi trovo a Kinshasa, e mi tengo comunque in contatto con il Superiore provinciale dell’Ordine per seguire gli sviluppi del caso”.
I tre sacerdoti, Jean-Pierre Ndulani, Anselme Wasikundi e Edmond Bamutute, sono stati rapiti intorno alle 21 della sera del 19 ottobre 2012 mentre si trovavano nella parrocchia di Notre-Dame des Pauvres di Mbau, a 22 km da Beni e a 70 km dalla sede episcopale di Butembo (vedi Fides 22/10/2012; 21/10/2013).
Nell’area operano diversi gruppi armati, tra i quali vi sono le Allied Democratic Forces (ADF), un gruppo ugandese che fa base nella RDC e che si è reso responsabile di diversi violenze contro la popolazione locale. (L.M.) (Agenzia Fides 28/2/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network